BLOG di Luciano Testi

Mercoledý 25 Febbraio 2009

Eluana a luci spente

Dopo tutto quello che è stato scritto o detto da giornalisti e politici, cavalcando l’onda emozionale solo per curare la propria immagine con modalità invasive della privacy di una persona, che chiede solo un po’ di pace, chiedo a loro se hanno riflettuto 17 anni come il padre di Eluana prima di parlare.
Un padre, che nonostante la figlia avesse dei danni cerebrali irreversibili, l’ha tenuta in quello stato di vita sospesa per lunghissimo tempo, ha già sofferto a lungo ed ogni sua decisione è rispettabile e avremmo dovuto accettarla tutti in silenzio.

Lunedý 16 Febbraio 2009

Luoghi di passaggio, gli aeroporti

Mi è sempre piaciuto recarmi negli aeroporti e stazioni ferroviarie, vi si respira l’atmosfera di chi viaggia, chi sta per andare e chi è appena tornato, c’è in loro il fermento della novità da scoprire o raccontare, molti di loro hanno una luce negli occhi interessante.
L’ultima volta sono stato all’aeroporto G. Marconi di ritorno da una fiera, ero fermo al bar e mentre sorseggiavo il caffè, la barista stava raccontando al collega che una sua amica di 24 anni, laureata, con un posto in banca, fidanzata , un appartamento suo e una bella auto, un bel giorno si è disfatta di tutto e tutti e se ne è andata in Australia in una casa famiglia dove starà per un mese e al termine inizierà a lavorare in quel paese.
Insomma, non c’è male come storia, si potrebbe pensare che è fuggita perché qui c’è la crisi, ma con la globalizzazione c’è dappertutto, e poi in fin dei conti a fuggire sono sempre quelli più poveri, gli emigranti, invece no, lei stava bene e forse aveva avuto un flash di quella che sarebbe stata la sua vita, una vita omologata e priva d’imprevisti, una noia, allora visto che è giovane, è giusto avere qualche avventura e conoscere il mondo partendo dal paese dei canguri.
La mitica fanciulla si fermerà solo prima dei 40 anni per fare qualche figlio e avere una famiglia normale, ma rimane sempre un mistero la molla che scatta e che ti dà la forza per partire, forse ha saputo una notizia grave, o è solo merito della paura della noia?

Venerdý 6 Febbraio 2009

LibertÓ e amore

Qualunque cosa distrugga la libertÓ non Ŕ amore. Deve trattarsi di altro, perchÚ amore e libertÓ vanno a braccetto, sono due ali dello stesso gabbiano.
Ogni volta che vedi il tuo amore in conflitto con la tua libertÓ, significa che stai facendo qualcos'altro in nome dell'amore.
di Osho

Molti confondono la libertà con egoismo, spesso chi ama non si sente obbligato ma fa rinunce volontariamente, o meglio ancora, alimenta il suo amore e così facendo si sublima.
Chi riceve quest’amore si sente così legato da confondere il nero con il bianco, ma in giro si vedono troppe persone che trascendono dal bianco.
In tempi moderni egoismo e arroganza, spesso s’incontrano con l’amore e più avanti scoprono che non avevano la stessa meta.

Solo la vera amicizia tra uomo e donna, può risolvere il dilemma dell’amore e libertà di Osho, non contempla nessun contratto amoroso ma dura per sempre, non è così intenso, ma può diventare più importante.